Bologna

Bologna è famosa per essere sede di un’antichissima università e quindi città viva e dinamica, piena di studenti italiani e stranieri che animano la vita culturale e sociale del capoluogo dell’Emilia Romagna. I suoi abitanti sono circa 400 mila, a cui va aggiunto un “esercito” di studenti soprattutto presenti in città nei mesi invernali.

Bologna è una città ricca e industrialmente molto sviluppata in tutti i settori, con eccellenze che riguardano l’industria alimentare (zuccherifici, pastifici, conservifici, salumifici) e l’import-export di produzioni agricole (quali cereali, barbabietola da zucchero, frutta, ortaggi, vite, foraggio) prodotte in modo intensivo nell’hinterland della città e in provincia.

Numerose sono anche le industrie meccaniche, elettroniche e chimiche, tessili e legate alle telecomunicazioni. Negli ultimi anni il settore dei servizi, e in particolare il commercio, è diventato fonte di reddito per i bolognesi.

Bologna è inoltre sede di prestigiose istituzioni culturali, economiche e politiche.
La stazione di Bologna così come il suo raccordo autostradale sono punti di snodo importanti per i collegamenti tra Nord e Sud dell’Italia e il traffico – sia ferroviario che automobilistico – è sempre notevole sia di giorno che di notte.

Bologna è nota per le sue Torri e i lunghi portici che caratterizzano il centro storico, che è tra i più estesi d’Italia. Al centro vi è la Piazza Maggiore, segnalata dalla Torre degli Asinelli e la Torre della Garisenda, entrambe pendenti e costruite nel XII secolo, la prestigiosa basilica gotica di San Petronio, il Palazzo del Podestà, la fontana del Nettuno, opera dello scultore Giambologna.

Di grande interesse sono anche la Chiesa di San Francesco, la Chiesa di San Domenico che ospita statue di Michelangelo e il santuario della Madonna di San Luca che ha un porticato del Settecento composto da oltre seicento archi.
Tra il XV e il XVI secolo Bologna si popolò di sontuosi palazzi aristocratici, come il celebre Palazzo della Mercanzia.

Mostre, esposizioni fieristiche, concerti, spettacoli teatrali e cinematografici, esibizioni all’aperto, feste pubbliche e occasioni di svago animano Bologna durante tutto l’anno. Non mancano poi le opportunità per fare shopping, per praticare sport all’aperto o gustare le specialità romagnole (soprattutto i tortellini e la mortadella) in uno dei tanti graziosi e rinomati ristoranti bolognesi.