Sei in: Home » Città » Venezia » Chiese-luoghi di culto » Abbazia di San Giorgio Maggiore
Città

Abbazia di San Giorgio Maggiore

Abbazia di San Giorgio Maggiore - luoghi di culto di Venezia

È una basilica che si trova sull’Isola di San Giorgio Maggiore nelle laguna veneziana e comprende anche l’omonimo monastero benedettino.

Una prima chiesa di San Giorgio fu costruita tra l’VIII e il IX secolo, ma poco tempo dopo (nel 982) venne donata a un frate benedettino che vi fondò l’attiguo convento. L’edificio è stato rimaneggiato più volte e l’intervento principale è sicuramente quello sulla facciata ad opera di Andrea Palladio nel 1565.

La facciata, in puro stile palladiano, si caratterizza per i due frontoni, per le cornici dentellate e per le quattro semicolonne poggianti su alti basamenti che conferisco all’edificio l’aspetto di un tempio.

La pianta della basilica presenta una forma abbastanza originale in quanto combina la pianta centrale di tradizione classica con la pianta cruciforme. All’incrocio degli assi della chiesa è posta una cupola che li divide in parti uguali anche se l’asse longitudinale è più lungo del transetto che però presenta un abside.

È suddivisa in tre navate ed è estremamente luminosa per esalare gli spazi e punti particolari della chiesa la luminosità sia interna che esterna della chiesa di San Giorgio Maggiore caratterizza l’edificio. Nell’abside si trova un bellissimo coro ligneo in legno finemente intarsiato che si trova dietro l’altare maggiore, dove troneggia un grande bronzo disegnato da Antonio Vassilacchi (l'Aliense) che rappresenta i Quattro Evangelisti che sostengono il mondo e Dio.

Nella chiesa di San Giorgio Maggiore è possibile ammirare dipinti di notevole valore artistico, come la “Madonna in trono e Santi” di Sebastiano Ricci, l’ “Ultima Cena” e “Raccolta della manna” di Jacopo Tintoretto, altri dipinti di Palma il Giovane, Domenico Tintoretto, Jacopo Bassano.

L’attuale campanile della Basilica risale al 1791 ed è alto circa 75 metri: è a canna quadrata , con cella in pietra d’Istria e cuspide conica. Offre una vista mozzafiato della Serenissima.
La basilica si inserisce all’interno del complesso monastico che racchiude gli elementi classici delle strutture monastiche, come i chiostri, il refettorio, le celle dormitorio dei frati e la scalinata per salire al paino superiore.

Approfondimento